Il Cristo delle Vette 4161 m e la Piramide Vincent 4215 m

Salita per la prima volta nel lontano 1819 dall’ingegnere minerario Jean-Nicolas Vincent (da cui la cima prende il nome), la Piramide Vincent è un 4000 che si raggiunge con una facile escursione sul ghiacciaio del Lys.
La piramide Vincent domina le tre valli italiane del Monte Rosa: la Valsesia, la Valle del Lys e la Val d’Ayas. Dalla cima la vista spazia dal Monte Bianco fino alle Alpi Marittime.
Al Balmenhorn (4161 m), troviamo il Cristo delle Vette, un’imponente opera dello scultore torinese Alfredo Bai, partigiano durante la Seconda Guerra Mondiale, che scolpì il Cristo Redentore come ex voto per essere tornato vivo dalla guerra.

Programma

ore 07.30: incontro con la guida alla biglietteria delle funivie di Staffal dove prenderemo l’impianto per raggiungere Punta Indren (3260 m).
In cordata saliremo il ghiacciaio le Lys fino alla vetta della Piramide Vincent (4215 m) e sulla via del rientro faremo sosta al Cristo delle Vette (4161 m)

La prima parte dell’itinerario è la stessa che si percorre per raggiungere la Capanna Regina Margherita.

Difficoltà: F+ facile escursione su ghiacciaio più tratto di roccia attrezzato per il Cristo delle Vette.
Durata della salita: 3 ore e 30 / 4 ore
Dislivello in salita: 750m

Primi Passi (gite facili)

  • vestiario a strati per la parte superiore del corpo (maglia termica e maglia di ricambio, pile, giacca a vento)
  • guanti
  • pantaloni da alpinismo
  • calzamaglia
  • scarponi IMPERMEABILI, con suola rigida
  • calze da sci
  • cappello che copra le orecchie
  • occhiali da sole con buona protezione solare (protezione 3 o 4)
  • crema solare e protezione per le labbra
  • ramponi e imbragatura
  • borraccia/thermos da 1 lt
  • bastoncini telescopici

Prezzo

Gita Privata
1 alpinista € 510,00
2 alpinisti € 280,00 pp
3 alpinisti € 210,00 pp
4 alpinisti € 170,00 pp
5 alpinisti € 150,00 pp

Gita di gruppo
con massimo 5 alpinisti € 170,00 pp

ELENCO DATE DISPONIBILI PER LE GITE DI GRUPPO

La quota comprende:

accompagnamento di una guida alpina UIAGM, attrezzatura necessaria, impianti di risalita.

 

Approfondisci

L’alpinismo è un’attività per sua natura pericolosa, le guide del Monte Rosa, tutte certificate UIAGM, si impegnano a fare tutto il possibile per ridurre al minimo i pericoli ma il rischio non può mai essere eliminato e va accettato prima di iscriverti alle nostre attività.

Le Guide del Monte Rosa faranno sempre del loro meglio per aiutarti a raggiungere gli obiettivi che ti sei prefisso e assicurarti l’esperienza migliore possibile; tuttavia devi accettare di affidarti al loro insindacabile giudizio mentre sarai in montagna e di rispettare qualsiasi decisione prendano, compreso il rientro, nel caso venga giudicato necessario. Essere adeguatamente preparati e avere uno standard minimo di forma fisica è necessario per mantenere un adeguato margine di sicurezza nelle nostre attività. Se, a causa delle tue condizioni fisiche o per qualsiasi altro motivo, la tua guida deciderà che non sei pronto per l’attività che hai scelto, ti verranno proposte alternative adeguate al tuo livello di preparazione.